valnerina route

Indubbiamente il percorso più impegnativo dal punto di vista altimetrico, da affrontare in un solo giorno, ma anche in due giornate pernottando in una delle località che si incontreranno lungo la strada. Partendo da Spoleto ci si inerpicherà subito lungo la strada di Forca di Cerro, la vecchia direttrice per la Valnerina, che ripercorre su asfalto il tracciato della Vecchia Ferrovia SpoletoNorcia. Raggiunta la Valnerina si procederà verso Sant’Anatolia di Narco, da dove inizierà la salita più impegnativa del giro, fino ai 1300 metri di quota al valico di Gavelli. Dopo una bella discesa con vista panoramica sui monti Sibillini si raggiungerà Monteleone di Spoleto, per poi proseguire verso Cascia. Lasciata alle spalle la città di Santa Rita ci si dirigerà verso Norcia, passando per piccoli paesini di montagna come Avendita e Aliena; a Norcia la strada continuerà in direzione Preci, che si raggiungerà dopo aver affrontato la salita che porta alla Forca di Ancarano. Una lunga discesa ci porterà ad incontrare di nuovo il fiume Nera, che lasceremo per affrontare la breve salita per Cerreto di Spoleto. Da qui si scenderà per poi inerpicarsi sull’ultima salita che ci riporterà al valico di Forca di Cerro, l’ultima asperità prima di ritornare a Spoleto.

Lunghezza: 152 km

Ascesa totale: 3600 mt

Difficoltà: ★★★