A Spoleto nasce il Bike District

Osvaldo Bevilacqua, Peppone Calabrese, Patrizio Roversi, Tiberio Timperi ospiti degli Aperibike di Ludovica Casellati!

Si pedalerà, si parlerà di bici, ci si incontrerà di nuovo tra cicloamatori, tutto “a distanza di sicurezza”. Ma la bicicletta distanzia per natura e I Bike Days di Spoleto saranno all’aperto e in un contesto tutto “green”.

Il 4, 5 e 6 Settembre i ragazzi della SpoletoNorcia in MTB vi invitano a conoscere in bicicletta i più affascinanti sentieri e ciclabili dell’Umbria nella più assoluta sicurezza, con qualsiasi bici, che sia MTB, E-MTB, gravel, strada. La novità è che quest’anno la SpoletoNorcia in MTB cambia veste.

La SpoletoNorcia edizione 2020

Verranno presentati una serie di “percorsi permanenti” all’interno del cosiddetto Bike District de La SpoletoNorcia, un’area che comprende una parte della Valnerina e della Valle Umbra, dove tutti i partecipanti saranno liberi di pedalare senza l’obbligo di doversi trovare in un unico luogo ad una data ora. Di fatto è permessa la partenza da qualsiasi punto di ciascuno dei percorsi  ed in qualsiasi orario all’interno della finestra dell’evento (ossia da venerdì 4 settembre ore 9,00 a domenica 6 settembre ore 18,00). Si potranno liberamente percorrere individualmente o in piccoli gruppi (anche familiari) ed ognuno sarà responsabile del proprio comportamento e del distanziamento sociale. I percorsi permanenti individuati saranno sia su strada che fuoristrada, nonché misti, selezionati su mulattiere, sentieri, percorsi in sede propria (es. vecchia ferrovia, greenway del Nera, ciclabile Spoleto-Assisi, …) e nel caso di strade privilegiando quelle a basso impatto di traffico. Ai partecipanti saranno fornite mappe, tracce gps in modo di permettere a tutti di portare a termine i singoli percorsi in completa autonomia. Ben 8 i percorsi che si possono effettuare: 3 per MTB (Family, Classic, Hard), 1 specifico per E-MTB (Nil Simplex), 2 Gravel (GreenWay Route e Valle Umbra Route) e anche 2 per bici da strada (Wine Route e Valnerina Route) per conoscere a fondo questo territorio. I percorsi saranno ben segnalati ma non presidiati da personale, saranno previsti dei check point reali come pubblici esercizi o desk appositi per l’apposizione dei timbri che ne attesti il passaggio o check point virtuali come monumenti, chiese, fonti, dove a fare da testimone sarà “un selfie”. Per coloro che attestano al check point finale di aver fatto il percorso, nel quartier generale della manifestazione sarà rilasciato un attestato comprovante l’avvenuta partecipazione e che si è completato almeno uno dei percorsi segnalati.